TEORIA DELL’INTERPRETAZIONE E DELL’ARGOMENTAZIONE GIURIDICA

Teoria dell’interpretazione e dell’argomentazione giuridica è un esame alternativo rispetto a Logica ed informatica giuridica (se si sostiene Logica ed informatica giuridica è possibile comunque sostenere Teoria dell’interpretazione e dell’argomentazione giuridica come insegnamento a scelta da 6 cfu).

PROFESSORE: Angelo Abignente

RIFERIMENTI: e-mail: angelo.abignente@unina.it

RICEVIMENTO: lunedì, dalle ore 10 alle ore 13.30, Dipartimento di filosofia del diritto, via Porta di Massa 32, VIII piano.

ORARIO DELLE LEZIONI: Dal Luned’ al Mercoledì dalle ore 12:30 alle ore 14:30 Aula Guarino, sede centrale, Corso Umberto

PROPEDEUTICITÀ: Filosofia del diritto

 

PROGRAMMA: Pagina docente

SVOLGIMENTO DEL CORSO:  il professore ritiene che la partecipazione al corso sia  essenziale per il superamento dell’esame. Inoltre la partecipazione al corso che deve essere attiva, e non meramente passiva, il professore assicura che al momento dell’esame egli mira a superare la dimensione formale (prendere le firme) per raggiungere una dimensione sostanziale della interpretazione e argomentazione giuridica.

POST LAUREAM: è essenziale per chiunque voglia intraprendere la carriera di avvocato, magistrato, legislatore, poiché permette di avere lo strumentario utile per il suo carattere pratico e istituzionale. Essa ha un carattere pratico in quanto riguarda sempre, direttamente o indirettamente, ciò che in un sistema giuridico viene prescritto, vietato o permesso e ciò che esso autorizza. Mentre il carattere istituzionale dell’interpretazione giuridica deriva sia dal suo oggetto che dal suo soggetto.

Author: Francesca Bellisario

Share This Post On

Rispondi