STUDENTIGIURISPRUDENZA.IT IN COMMISSIONE DIDATTICA

Il giorno 24 novembre 2014, il nostro consigliere di dipartimento, Vincenzo de Liso, è stato eletto membro della commissione didattica paritetica.

Alla luce di tale avvenimento, sarà utile chiarire il ruolo di questo importante organo.

Che cos’è la commissione didattica paritetica?

La commissione didattica paritetica docenti – studenti, è un organo presente nel nostro dipartimento che svolge attività di monitoraggio dell’offerta formativa, della qualità della didattica e dell’attività di servizio agli studenti da parte dei professori e dei ricercatori; individua indicatori per la valutazione dei risultati delle stesse;  formula pareri sull’attivazione e la soppressione di corsi di studio.  E’ composta in egual numero da professori e studenti: due docenti ordinari, un associato e uno specialista e tre studenti e un dottorando. I membri sono eletti nell’ambito delle categorie di appartenenza tra i componenti del consiglio di dipartimento.

Cosa fa nello specifico la commissione?

Attualmente la commissione sta approvando il RAR. – Cos’è il RAR? – RAR sta per “Rapporto di Riesame”: è un documento realizzato dal gruppo di riesame ed inviato in un secondo momento alla commissione didattica, che avrà il compito di approvarlo ed eventualmente modificarlo, e lo invierà entro il 15 dicembre al nucleo di valutazione dell’ateneo. Il documento iniziale viene redatto al fine di tenere sotto controllo  le attività di formazione, i loro strumenti, i servizi e le infrastrutture.

Altro compito della commissione è quello di evidenziare i punti di forza e di debolezza  riguardanti il nostro dipartimento.

I punti di debolezza di maggior rilievo evidenziati quest’anno sono stati principalmente: un calo delle iscrizioni del 15% rispetto a due anni fa; pochi studenti erasmus probabilmente per l’assenza di corsi in inglese.

Invece, per quanto riguarda i punti di forza, uno dei più rilevanti è rappresentato dal Laboratorio di scrittura dati giuridici, attività nuova per il nostro dipartimento, attraverso la quale gli studenti hanno avuto la possibilità di imparare a scrivere gli atti giuridici e infatti, l’obiettivo è quello di premere affinchè si possa ripetere e migliorare sempre di più questo progetto, dato il riscontro positivo che si è verificato finora.

 Quali sono le proposte del nostro consigliere di dipartimento in commissione?

Le proposte avanzate in seno alla commissione didattica, che riprendono quelle indicate nel programma presentato alle ultime elezioni, riguardano la previsione di una sessione laureandi ad aprile e la calendarizzazione annuale delle date d’esame. In relazione alle difficoltà emerse in commissione circa la calendarizzazione annuale, progetto che non sarà accantonato nell’ottica di renderlo realizzabile nel prossimo futuro, si è proposto in alternativa la previsione di un termine di scadenza entro il quale i professori dovranno indicare le date d’esame per ogni semestre. In quest’ultima ipotesi, le date sarebbero pubblicate alla scadenza prefissata, pur qualora alcuni docenti non la rispettino, con l’obiettivo di sollecitare gli stessi ad essere puntuali nelle consegne. Inoltre, per avvicinare sempre di più gli studenti al mondo di lavoro, si premerà affinchè l’università possa stipulare un accordo con l’ordine degli avvocati per l’anticipazione del tirocinio.

Chiara Massarelli

Author: StudentiGiurisprudenza.it

STUDENTIGIURISPRUDENZA.IT L'Associazione degli Studenti di Giurisprudenza della Federico II Napoli

Share This Post On

Rispondi