STORIA DELLE DOTTRINE POLITICHE

STORIA DELLE DOTTRINE POLITICHE

PROF. GENNARO CARILLO

RIFERIMENTI: gennaro.carillo@virgilio.it

PROPEDEUTICITA’: nessuna.

ORARIO DELLE LEZIONI: Martedì e giovedì alle ore 8:30, dal 14 marzo, presso Via Porta di Massa, VIII piano

OBIETTIVI FORMATIVI: il corso ha l’ambizione di potenziare la dotazione di strumenti critici del laureato in Giurisprudenza, ampliando la sua ‘ottica’ al di là delle discipline dogmatiche. Per questo, misurarsi con angoli visuali ‘altri’ rispetto al diritto, come la letteratura e la filosofia (o, lato sensu, la ‘politica’), può risultare proficuo sotto il profilo formativo. Anche i magistrati sentono quest’esigenza. Lo conferma il fatto che, fin dalla sua istituzione, la Scuola Superiore della Magistratura di Scandicci ha promosso corsi di aggiornamento sul tema.

PROGRAMMA D’ESAME: verranno affrontati i temi della legge e del processo nel contesto antico, attingendo in particolare a due fonti: una commedia che irride la mania processuale degli ateniesi, le “Vespe” di Aristofane, e i primi due libri della “Repubblica” di Platone, che contengono una summa delle concezioni sofistiche sul “nomos” (‘legge’, ma anche ‘costume’, ‘uso’, ‘consuetudine’) e sui suoi rapporti con il kratos (la supremazia politica, la posizione di preminenza in seno alla comunità).

Non sono previste distinzioni di programma d’esame tra studenti frequentanti e non.

 

 

 

Author: Davide Politi

Share This Post On

Rispondi