Sopravvivere alla quarantena

Stiamo vivendo un periodo difficile e pieno di incertezze. Contro l’epidemia, l’unica nostra vera arma è: restare a casa il più possibile.

Desideriamo, spesso, fermare la nostra vita, metterla in pausa e stare soli con noi stessi. Ora che la nostra routine si è spezzata all’improvviso ed un rallentamento è necessario, ci sentiamo, però, degli alienati.

Sarà che percepiamo questa precauzione come un affronto alla nostra libertà? Sarà che i social, le uscite e le attività, che ci fanno tanto affannare, ci hanno disabituati allo stare soli con noi stessi?

In ogni caso, il peso delle mura domestiche sembra soffocare e creare malinconia a molti di noi.

Suvvia, però, la casa non è poi così male! Certo, stare in compagnia dei propri amici, mangiare una pizza fritta, osservare il tramonto sul lungomare è più allettante… ma la nostra calda e sicura abitazione ci permette di svolgere svariate attività!

Studentigiurisprudenza.it ha creato una piccola guida: consigli che possano essere spunti di riflessione o che, almeno, suscitino un sorriso sui visi annoiati.

Vediamo un po’ come sopravvivere a questa quarantena!

  1. Studiare. Eh raga’, sì…una batosta. Non abbiamo più scuse. Se non ci mettiamo a studiare ora, non lo facciamo più. Dai, almeno buona parte della giornata se ne va…tra pianti ed esaurimenti nervosi ma se ne va.
  2. Leggere. Fortunatamente non esistono solo libri di diritto ed è il momento ideale per riprendere quel libro impolverato che abbiamo, da mesi, sul comodino. Noi italiani leggiamo poco, eppure leggere permette di compiere viaggi restando fermi, migliora il nostro lessico, la memoria, la fantasia, sviluppa l’empatia ed il pensiero critico. Non sapete cosa leggere? A fine pagina troverete un link con i libri che consigliamo.
  3. Guardare film e serie tv. Sì, non ci volevamo noi di StudentiGiurisprudenza.it per dirvelo ma abbiamo creato, anche per film e serie tv, una lista che troverete a fine articolo.
  4. Studiare. Sì, raga’…non possiamo dormire tutto il giorno, dai.
  5. Iniziare un diario personale. Cose da bimbi? Tolstoj scriveva: “non è una ragazzata, è dialogare con se stessi, con la parte vera, divina, che vive in ogni uomo“. E’ un modo per conoscersi, per dar voce a quei pensieri che ogni giorno sopprimiamo. Provare non nuoce. E poi…tra qualche anno potrete ridere di quanto eravate “stupidini”.
  6. Giocare in famiglia. Giochi da tavolo o carte. Giocare cantando a mo’ di falò di ferragosto o con una tombolata natalizia. Divertirsi rivedendo le vecchie foto e ridere degli abbigliamenti e facce buffe o ascoltando racconti per la centesima volta cogliendo, però, nuove sfumature. Passiamo un po’ di tempo con i nostri cari. N.B. I giochi da tavolo li consigliamo a piccole dosi…la competitività può mettere tensione e non ci vuole molto a passare da quarantena ad omicidio!
  7. Imparare a cucinare. Sì, studente fuorisedemangiatonno è ora. A piccoli passi…a piè di pagina consigliamo delle ricette light ed alcune gustose.
  8. Coltivare un hobby. Una lingua straniera, fare/conoscere musica, fare origami, bricolage, appaiare i calzini spaiati…tutto quello per cui pensiamo “quando avrò un po’ di tempo, mi ci metto”.
  9. Fare attività fisica. Hai superato diritto privato, commerciale o un altro mattone qualsiasi dopo tante lacrime? Ma no, non lasciamo che prendano la polvere sugli scaffali…vendichiamoci ed utilizziamoli nei nostri allenamenti! A fine articolo, troverete un link che rimanda ad una scheda, da svolgere a casa, ideata da un personal trainer qualificato.
  10. Studiare. Per forza, mi dispiace. Facciamocene una ragione.

Insomma, sfruttiamo questo tempo. Utilizziamolo per conoscere meglio noi stessi, per migliorarci come persone, come studenti, come amanti. Rafforziamo i nostri legami riflettendo su cosa ci manca della loro compagnia. Comprendiamo l’importanza della gentilezza nei momenti di difficoltà. Impariamo a non aver paura del silenzio.

Cresciamo, cambiamo prospettiva…e quando ritorneremo a popolare le strade, ricordiamoci quanto ci sia mancato l’altro.

 

 

FILM DA VEDERE

SERIE TV DA GUARDARE

LIBRI DA LEGGERE

RICETTE LIGHT

RICETTE GUSTOSE

ESERCIZI DA FARE A CASA

 

Author: Mariachiara Coppolino

Share This Post On

Rispondi