Parigi

WhatsApp Image 2017-01-27 at 16.29.53

1) Costo della vita (appartamenti, trasporti, cibo, cellulare, alcol e divertimenti)
Il costo della vita a Parigi è certamente più elevato rispetto all’Italia e alle altre mete europee presenti tra le destinazioni Erasmus. Ma con qualche piccolo accorgimento credo che questa città possa essere vissuta da qualsiasi ”tasca”. Per quanto riguarda la sistemazione, oltre alla possibilità di affittare un appartamento anche in condivisone (con un costo non inferiore ai 500 euro mensili) si possono trovare delle buone soluzioni presso le numerose residenze per studenti presenti anche nel centro della capitale, con un costo sicuramente inferiore rispetto alla prima soluzione. Per i trasporti c’è la metro che copre perfettamente sia la città che la periferia rendendo semplice e veloce lo spostamento da una parte all’altra, il costo dell’abbonamento varia dalla durata dello stesso (attenzione che per gli studenti ci sono prezzi ridotti per l’abbonamento annuale con una riduzione di circa il 50%). Sono tantissime infine, le attività che sono offerte dalle tante organizzazioni Erasmus presenti nella capitale, compresi viaggi ed escursioni fuori porta.

2) Descrizione della città e dello svolgimento della settimana tipo di uno studente Erasmus (qualità della vita)
La città è molto grande e quindi il rischio che appaia dispersiva in un primo momento è alto, ma appena ci si ambienta ogni strada diventerà una nuova scoperta e la sensazione iniziale sarà solo un ricordo. Non è facile descrivere una settimana tipo a Parigi perchè in effetti le cose da fare e vedere sono talmente tante e varie che ogni giorno sarà diverso da quello precedente. Anche l’università, pur essendo impegnativa, risulterà più dinamica e coinvolgente rispetto alla nostrana.


3) Possibilità di viaggiare
Come ho già detto le associazioni Erasmus sono tante e lo sono anche le attività offerte da ciascuna. I viaggi sicuramente rappresentano la parte più entusiasmante dell’esperienza Erasmus perchè non solo consentono di vedere nuovi posti ma anche di conoscere persone nuove. Oltre ai viaggi organizzati direttamente dalle organizzazioni, sono attive tantissime offerte per studenti che consentono di girare facilmente l’Europa

4) Descrizione dell’esperienza universitaria
La metodologia universitaria francese è diversa da quella italiana, si predilige infatti una maggiore partecipazione ai corsi che si compongono anche di lavori di gruppo e casi pratici. I professori sono comunque molto disponibili verso i ragazzi stranieri tenendo anche conto delle difficoltà linguistiche che in un primo momento potrebbero emergere

5) Perché, in generale, partire come studente Erasmus e perché, in particolare, scegliere la tua meta?Dai qualche consiglio utile.
Un consiglio che credo sia fondamentale è quello di cercare immediatamente una sistemazione non appena avrete vinto la borsa Erasmus e sarete certi di partire, il tempismo è tutto!
Come tutte le grandi città, ha il dono di essere un fermento di culture diverse che non possono che arricchire l’individuo sia culturalmente che umanamente…e poi bhè Parigi è sempre una buona idea, e questo dovrebbe bastare

Ringraziamo Luca Colonna