Oviedo

16389229_10210967916651968_988865442_o

1) Costo della vita (appartamenti, trasporti, cibo, cellulare, alcol e divertimenti)
Ad Oviedo il costo della vita è medio-basso.
Appartamenti: Gli affitti non sono molto cari: il prezzo mensile di una stanza parte da 160/180€ (anche nelle zone centrali della Città si possono trovare soluzioni del genere) fino ad arrivare ad un massimo di 300/350€.
Trasporti: non esistono abbonamenti, c’è solo la possibilità di ricaricare su di una card un massimo di 10 corse al prezzo di 0,80 cent. ciascuna (è il prezzo già scontato per gli studenti).
Con 30€ si può fare la spesa per un intera settimana.
Cibo:Mangiare fuori è abbastanza accessibile: si va dai 2/3€ per un pasto a base di pinchos (l’equivalente delle tapas al nord della Spagna) o bocadillos, fino ad un massimo di 10/12€ per un pasto più sostanzioso.
Il divertimento, se si considera che l’ingresso nei locali è gratuito, è altrettanto economico.

2) Descrizione della città e dello svolgimento della settimana tipo di uno studente erasmus
(qualità della vita)
La Città è accogliente e mette subito a proprio agio chi si trova ad affrontare per la prima volta un’esperienza simile.
Non è particolarmente grande, conta intorno ai 230mila abitanti, e la zona periferica (dove per esempio si trovano alcune facoltà, tra cui quella di Giurisprudenza), oltre che agevolmente raggiungibile a piedi, è molto ben collegata dai bus.
Il centro storico di Oviedo, che è anche la zona della movida notturna, è estremamente caratteristico.
La Città ha due parchi principali, entrambi situati nella parte centrale.
È pulitissima! Secondo le statistiche é la città più pulita e con la miglior qualità della vita di tutta la Spagna.
Il fatto che non sia eccessivamente grande, la rende poi ideale per un’esperienza Erasmus: si socializza molto più facilmente ed è più semplice integrarsi rispetto ad una grande metropoli.

3)Possibilità di viaggiare:
Si trova nella parte a nord della Spagna e dista da Madrid (che si trova precisamente al centro del Paese) 5 ore di pullman (in Spagna la rete ferroviaria è poco estesa e piuttosto cara, quindi bisogna prendere come riferimento gli spostamenti in pullman).
Insomma, è abbastanza lontana dalle principali città spagnole. Ma con un buono spirito di adattamento si riesce a resistere anche a 12 ore di bus e visitarle tutte.
Ha comunque un aereoporto con collegamenti in tutta la Spagna, anche se, chiaramente, il costo di un biglietto aereo è superiore a quello di un pullman.

4)Descrizione dell’esperienza universitaria
L’Università è molto ben organizzata, le lezioni si dividono in teoriche e pratiche, i professori sono estremamente disponibili e disposti ad aiutare gli erasmus e, almeno alla facoltà di giurisprudenza, se si impara bene lo spagnolo, gli esami sono davvero semplici ed hanno programmi notevolmente ridotti rispetto quelli cui siamo abituati.

Ringraziamo Antonio Tondi