Nantes

16295844_10210947354457926_290349584_n

1°Qual è il costo della vita lì? tra appartamenti,trasporti,cibo,cellulare e anche divertimenti vari
Appartamenti:tutto dipende dalla scelta tra una minuscola ma funzionale stanza in residence ( 254 euro al mese, utenze e wifi inclusi, da cui detrarre, però, un aiuto mensile che mette a disposizione lo stato francese di 90 euro) oppure un appartamento magari in centro ( lì ovviamente i prezzi iniziano a salire, per ovvie ragioni ). Con 50 euro all’anno puoi iscriverti al centro sportivo e praticare ben tre sport! Per quanto riguarda invece il costo della vita di tutti i giorni, è soggettivo, ma ovviamente non si possono pretendere gli stessi prezzi di Napoli! La vita è abbastanza cara, ecco!

2°: descrivimi la città e lo svolgimento della settimana tipo di uno studente erasmus (qualità della vita)
La cittadina è molto tranquilla e organizzatissima! Ha un centro adorabile, è piena di ragazzi da ogni parte del mondo e, grazie alla sua collocazione, ti offre la possibilità di girare un po’ per tutta la Francia! Di solito, si seguono i corsi tre o quattro volte a settimana ( dipende molto dalla facoltà) e ogni giorno c’è un qualcosa di diverso da fare ( ad esempio, in centro, una sera a settimana dei ragazzi organizzano il Caffé Franco-italiano, un’opportunità per conoscere un sacco di persone e migliorare il francese per noi o l’italiano per i ragazzi francesi).

3°Possibilità di viaggiare
Si, assolutamente! Grazie ai bus e ai treni lowcost/aeroporto è facile spostarsi da una zona all’altra o nelle città vicine.Inoltre ci sono offerte apprezzabili.
4°: Descrizione esperienza universitaria.
Hanno un metodo totalmente differente rispetto al nostro: qui non esistono libri da migliaia e migliaia di pagine su cui dover passare del tempo, ma solo ed esclusivamente appunti su appunti, slides e, al limite, qualche riferimento bibliografico a titolo di approfondimento. I professori sono notevolmente schematici e puntano molto sul lato pratico delle varie materie; nei confronti di noi studenti Erasmus si mostrano disponibili e comprensivi! Dopo un mesetto si entra nell’ottica giusta e si possono ottenere delle notevoli soddisfazioni: ho già sostenuto tre esami, uno dei quali alla facoltà di economia, e non ho incontrato difficoltà insormontabili, anzi.

5 Perchè partire come studente erasmus? Perchè uno studente dovrebbe scegliere la tua meta? Dai qualche consiglio utile
All’inizio si partecipa alla selezione per curiosità, per sete di cambiamento, per arricchire il proprio curriculum, per conoscere nuove realtà, e tutto ciò è verissimo, ma, a dirla tutta, l’Erasmus è un qualcosa di diverso. E’ un uragano che ti scombussola e ti riempie di energia, è un’esperienza a tal punto soggettiva e profonda da non poter essere descritta, ma solo ed esclusivamente vissuta. L’Erasmus è confronto, l’Erasmus è un passo decisivo verso il mondo degli adulti, l’Erasmus è al contempo il momento delle conferme e del crollo di ogni certezza, l’Erasmus è il meraviglioso simbolo della nostra generazione, una generazione capace di dare e fare tanto nell’avvenire. Ciò che dico agli interessati è: non lasciatevi intimidire dalla scarsa conoscenza della lingua, dalla burocrazia, dall’idea del cambiamento. Partite, raccogliete quanto di più caro abbiate in un bagaglio e cercate il cambiamento .
Nantes è un insieme di angolini nascosti tutti da scoprire: offre la tranquillità di una cittadina completa, ma al contempo libera dai ritmi stressanti delle grandi metropoli.Il francese è la seconda lingua più diffusa al mondo, fondamentale nel campo delle relazioni internazionali, e la sua musicalità non può che lasciare ammaliati!

Ringraziamo Cristina Danza Sproviero.