Nantes

16295844_10210947354457926_290349584_n

1) Costo della vita (appartamenti, trasporti, cibo, cellulare, alcol e divertimenti)
Costo della vita (appartamenti, trasporti, cibo, alcol e divertimenti). La Francia in generale è più cara dell’Italia,  in primis al supermercato. Tuttavia ci sono ipermercati raggiungibili tranquillamente in tram dove gli stessi prodotti dei piccoli supermercati costano un po’ meno della media. Per quanto riguarda l’alloggio, io ho accettato la proposta del crous, e pago 250 euro al mese (di cui 85 rimborsati se si attiva la procedura presso il CAF), e ho una stanza di 9 metri quadrati con bagno e cucina esterna in comune. Per soluzioni più comode e più centrali (io sono a 20 min in tram dal centro) il prezzo si alza a 500 più o meno, che si tratti di residenze private o appartamenti. L’abbonamento annuale del tram costa 250 euro circa (vincolo di soli 9 mesi quindi perfetto per chi firma la borsa da 9) altrimenti il mensile 40. Per ristoranti i prezzi sono nella media. Lo stesso per i bar e le discoteche, alcune più grandi, altre free entry ma più piccole.

2)  Descrizione della città e dello svolgimento della settimana tipo di uno studente Erasmus (qualità della vita)
 Nantes è una bellissima città della Loira, ricchissima di spazi verdi. Il centro storico è piccolo ma molto bello, con i tipici palazzi in stile parigino. Ci sono vari giardini curatissimi. Ci si muove in bicicletta oppure con il tram, che funziona benissimo. La zona universitaria non è nel centre-ville quindi è tranquilla e immersa nella natura. I corsi sono normalmente una volta a settimana quindi c’è tempo libero per fare altre attività, ad esempio con soli 50 euro tutto l’anno si possono fare 3 sport nelle innumerevoli strutture dell’università.

3) Possibilità di viaggiare
Nantes si trova nella Loira, ed è circondata da piccole città da visitare come Rennes, Vannes, Angers. A un’oretta c’è Pornic, località dove è possibile andare in spiaggia e vedere l’Oceano Atlantico. Un po’ più lontano mont saint Michel, posto bellissimo e molto suggestivo. Poi volendo spostarsi un po’ di più si arriva facilmente anche nelle più grandi città francesi come ad esempio Bordeaux, e ovviamente Parigi.

4) Descrizione esperienza universitaria.
Gli esami sono quasi tutti in francese, tranne alcuni in inglese. I professori sono tutti molto disponibili. L’esame per Erasmus è orale ed è in una data diversa da quella per i francesi. Di solito il materiale di studio sono gli appunti del corso oppure slides e materiale fornito dal professore. Gli esami sono concentrati in un solo mese quindi è preferibile studiare durante i corsi.

5) Perchè partire come studente E  rasmus? Perchè uno studente dovrebbe scegliere la tua meta? Dai qualche consiglio utile
Consiglio ovviamente di fare gli sport con l’università e soprattutto di fare la procedura CAF per l’aiuto all’alloggio. La burocrazia francese è molto noiosa ma alla fine tutto funziona!
L’Erasmus è un’esperienza unica, che io personalmente ho fatto più di una volta. Ti arricchisce personalmente, ti apre la mente su altre culture e su nuovi orizzonti professionali e perché no, di vita. Nantes, inoltre, è una città non troppo grande ma neanche troppo limitata, la giusta via di mezzo per vivere al meglio un’esperienza del genere.

Ringraziamo Ilaria Gambardella