Lisboa

16358657_1074113239384659_461412437_n

1) Costo della vita (appartamenti, trasporti, cibo, cellulare, alcol e divertimenti)
Il costo della vita è medio-basso.
Appartamenti : consiglio di prenderlo prima di partire (molti preferiscono arrivare prima a Lisbona e cercare, ma secondo me non conviene perché poi tutti gli appartamenti migliori sono già occupati) e dare un’occhiata al sito uniplaces, dove ho trovato casa mia.I prezzi sono variabili, io personalmente pago 325 € al mese la stanza singola in un appartamento completamente ristrutturato e zona centrale.Si trovano anche stanze in appartamenti a meno, ma spesso sono case più vecchie. Comunque prezzi variabili dai 250 ai 500€ a seconda di quello che si cerca.
Trasporti: funzionano benissimo. Biglietto singolo costa 1,45€, abbonamento giornaliero 6€ e qualcosa. Io ho il mensile, pago 36€ e qualcosa (non ricordo esattamente i centesimi)..i taxi costano davvero pochissimo (e consiglio di usare Cabify, che è l’uber portoghese e costa molto meno dei taxi),quindi la sera si può girare liberamente senza essere legati ai mezzi pubblici.
Cellulare:all’università o alla sede di una delle associazioni erasmus (ell, che consiglio vivament, e esn) è possibile prendere la scheda portoghese. Io pago l’abbonamento 10,50€ al mese,con minuti, messaggi, internet e social network illimitati,ma sono tante le opzioni.
Divertimenti:Bere costa davvero poco, e anche mangiare fuori. Quindi a livello di costi, Lisbona non è affatto cara! Ell e esn organizzano tante attività e feste,oltre a serate in discoteca. Anche le discoteche del posto organizzano serate per ragazzi erasmus e con le schede delle associazioni si hanno sempre sconti e in alcuni casi entri gratis. La domenica però è tutto chiuso (locali,bar,ristoranti,ecc).

2) Descrizione della città e dello svolgimento della settimana tipo di uno studente erasmus (qualità della vita)
La città è meravigliosa. É una capitale, ma tutto sommato piccola e si gira in poco. Tuttavia ogni giorno c’è qualcosa di nuovo da fare e scoprire, basta solo rizzare le orecchie e prendere più informazioni possibili! Anche i dintorni di Lisbona sono molto belli e vale la pena girare più possibile. Ci sono molti posti in cui fare il bagno o fare surf, e la temperatura lo permette fino ad ottobre inoltrato. Anzi, surf si fa tutto l’anno!! Il tempo varia tantissimo nell’arco della giornata, ma è una città calda e soleggiata… infatti si sta molto in mezzo alla strada, e questa è la cosa più bella! Quando sono arrivata qua mi sono sentita subito a casa… Alcuni aspetti ricordano Napoli, ci sono tantissimi italiani ma è molto facile fare amicizia con persone di tutto il mondo. I portoghesi sono molto gentili e disponibili, aperti mentalmente.

3)Possibilità di viaggiare
Con l’abbonamento si può usare qualsiasi mezzo di trasporto, metropolitana, bus, tram, elevador , sempre nei confini di Lisbona. Ma pure andare fuori Lisbona non costa tantissimo.

4)Descrizione esperienza universitaria
Con riferimento alla vita universitaria, i professori con me sono stati molto disponibili e mi sono venuti incontro su determinate esigenze. È molto importante seguire e lavorare in classe, partecipare attivament alle lezioni. L’unica cosa scocciante pr me è stato che la maggior parte delle lezioni erano di sera… Tornavo anche alle 10 a casa .

5)Perché, in generale, partire come studente erasmus e perchè in particolare scegliere la tua meta?Dai qualche consiglio utile.
Consiglio vivamente Lisbona,mi sono trovata benissimo a vivere qui. La vita funziona bene e nonostante la criminalità non manchi,mi sento al sicuro a girare di meno.Penso sia la meta ideale per uno studente.Mi ha dato tanto a livello di vita e di esperienze. Dal punto di vista universitario,devo essere sincera,non mi ha dato molto di più,ma il mio inglese è migliorato tantissimo e ho imparato un po di portoghese. Credo che la scelta della meta dipende molto da che tipo di esperienza si voglia avere… Io non cambierei per nulla al mondo la mia scelta, momenti belli e momenti brutti. È un’esperienza molto formativa a livello di vita , ma è anche una sfida importante con se stessi… Divertirsi, scoprire, imparare, ma non perdere mai di vista chi si è e chi si vuole diventare . Lo consiglio a tutti gli effetti. L’augurio più importante è di aprire la mente e di cercare di prendere tutto ciò che di buono e di bello ti può dare.

Ringraziamo Laura De Rosa.