LE NOSTRE BATTAGLIE: dal 2006 al 2014


ABOLIZIONE LIBRETTO CARTACEO ALL’ESAME
Isabella Esposito consigliere di Facoltà di StudentiGiurisprudenza.it ha lanciato la proposta relativa all’eliminazione del libretto universitario cartaceo per evitare che in sede d’esame la valutazione possa essere influenzata dalle votazioni ottenute agli esami precedenti. Per conseguire il risultato in esame il presidente del consiglio di Ateneo Antonio Angelino in data 19/01/2012 ha conferito alla stessa Isabella Esposito la carica di “Rappresentante del Presidente” in conformità con l’art. 11 del consiglio di Ateneo.SEGUI
PIU’ ESAMI PENALISTICI PER IL NOSTRO PERCORSO DI STUDI
Esami come Medicina Legale e Criminologia ritorneranno ad essere “possibile” percorso di studio per la Facoltà di Giurisprudenza della Federico II. La proposta è nata semplicemente, “in aula durante le ore di lezione del Prof. Moccia e del Prof. Cavaliere, ordinari della cattedre di diritto penale” afferma Raffaele Muzzica, studente della Facoltà di Giurisprudenza, iscritto al terzo anno . Gli insegnamenti in questione, erano infatti stati aboliti, nonostante il grande interesse da parte degli stessi discenti, lasciando nell’elenco insegnamenti di natura prevalentemente economica e storica.
ABOLIZIONE DELLA MORA DI 80 EURO A CARICO DEGLI STUDENTI
A seguito delle nostre istanze in consiglio d’amministrazione è stata abolita la mora per la mancata consegna del modello isee che gli studenti erano tenuti a pagare. Un carico in meno sulle tasche degli studenti già vessati dagli aumenti annuali delle tasse.
DUE AULE ALLA CATTEDRA (S-A) AULA A1
Con la seguente si intende rappresentare alle autorità in indirizzo le condizioni in cui svolgono lezione studenti e docenti del primo anno della Facoltà di Giurisprudenza dell’Ateneo Federico II di Napoli. Le aule preposte ad ospitare le cattedre del primo anno non sono adeguate a contenere i circa 3000 studenti neo-iscritti. In alcune aule i posti a sedere sono addirittura la metà degli aventi diritto. Si assiste a scene che mortificano lo status di studenti/docenti universitari, costretti a fare lezione seduti in terra o sui davanzali delle finestre….SCARICA la denuncia
SEMESTRALIZZAZIONE APPELLI D’ESAME
Su iniziativa dei Rappresentanti degli Studenti è stato richiesto alla Commissione Didattica e al Consiglio di Facoltà, la semestralizzazione degli appelli d’esame. D’ora in poi gli appelli d’esame saranno programmati di semesetre in semestre.
DOCUMENTO SULLA DIDATTICA
Durante il nostro mandato alla Presidenza del Consiglio degli studenti abbiamo pensato di mettere insieme tutti i disservizi della facoltà e le problematiche degli studenti facendo un sondaggio. Ad oggi resta ancora il vedemecum delle rappresentanze studentesche sui problemi da far presente e risolvere. SCARICA il documento sulla didattica.
PETIZIONE SULL’INFORMATIZZAZIONE
Il Consiglio degli Studenti di Facoltà (Presidenza StudentiGiurisprudenza.it), preso atto delle numerose istanze ricevute, circa i disagi provocati dalla mancanza di servizi informatici adeguati nella nostra Facoltà, chiede al Consiglio di Facoltà di Giurisprudenza, nella persona del Presidente, Preside Prof. Michele Scudiero, la predisposizione di quei servizi informatici la cui assenza rallenta considerevolmente il percorso universitario dello studente. SCARICA la petizione
BLOCCATA LA MEDIA PONDERATA
A seguito della denuncia dei nostri rappresentanti in commissione didattica circa l’idea della Facoltà di voler introdurre la media ponderata per il calcolo del voto di laurea, l’iniziativa della presidenza è stata scongiurata. Studiamo in una facoltà in cui il numero di crediti non corrisponde a quello della pagine da studiare. E’ assurdo pensare di ponderare il voto d’esame sul numero di crediti al fine del calcolo del voto di laurea.
PROCEDURA CIVILE DIVISA IN DUE PARTI PER IL V.O.
Alle ore 20:15 di Lunedì 10 Marzo, il Consiglio di Facoltà dopo un dibattimento di due ore, animato dai Rappresentanti degli Studenti, ha deliberato con effetto da giugno la divisione, in due codici distinti, dell’Esame di Diritto Processuale Civile. Inoltre: 1) I Docenti di Diritto Processuale Civile e Diritto Commerciale si sono impegnati ad uniformare i programmi d’esame a quelli del Nuovo Ordinamento. 2) Il Professore Riccio di Procedura Penale ha attivato un ciclo di Corsi esclusivamente per gli Studenti del Vecchio Ordinamento, che partiranno dal 1° Aprile. 3) Infine, ultima buona notizia, le assegnazioni delle cattedre non sono cambiate, in quanto si è esclusa la possibilità di concentrare tutti i candidati del V.O. su di una sola cattedra.
LIBERALIZZATI I SETTORI DEGLI ESAMI A SCELTA
Si comunica che nel Consiglio di Facoltà di Martedì 29 Aprile è stata sospesa la disposizione che obbligava gli studenti a dover sostenere massimo un esame a scelta per settore (IUS).
Da giugno sarà possibile sostenere gli esami a scelta senza alcun vincolo di settore (IUS).
Per ulteriori informazioni rivolgersi in Presidenza.
APPELLI D’ESAME SOVRAPPOSTI O TROPPO VICINI
Per effetto della nuova delibera della Commissione Didattica, promossa a Gennaio dai Rappresentanti degli Studenti, il calendario degli appelli d’esame è stato pubblicato con largo anticipo, rispettando abbondantemente il limite richiesto di almeno 30 giorni. StudentiGiurisprudenza.it si farà portavoce delle segnalazioni che ci inoltrerete ed attraverso i Rappresentanti degli Studenti le presenteremo alla Presidenza per trovarvi rimedio.
DIARI D’ESAME ONLINE
In seguito all’invito trasmesso dalla Presidenza a tutto il corpo Docente, dalla prossima sessione sarà possibile visionare i diari d’esame (la divisione in matricole), direttamente Online. Dopo varie proposte dei Rappresentanti degli Studenti, la Presidenza ha ritenuto opportuno pubblicare i diari sulla pagina web dei docenti stessi, rinvenibile al sito
www.docenti.unina.it. Sarà compito degli studenti monitorare l’effettivo funzionamento del servizio e segnalarci le eventuali mancanze. Questo traguardo risolve dopo anni un problema storico per tutti coloro che erano costretti a recarsi in facoltà a tre giorni dall’esame.