LAUREATI IN SERIE A: anche i calciatori possono avere la corona d’alloro

Il traguardo più ambito di ogni studente universitario, si sa, è quello di raggiungere la vetta con la laurea nella facoltà che ognuno di noi ha scelto anni addietro. Non solo persone comuni sono riuscite ad indossare sul proprio capo la corona d’alloro, bensì anche i calciatori della Serie A: incredibile ma vero, ma anche i calciatori del nostro massimo campionato . Tuttavia solo lo 0,8% dei calciatori è riuscito a completare il proprio indirizzo di studi qui in Italia, stando a quanto riportato dal sito web Transfermarkt.

Cominciamo dal ruolo del portiere, ruolo affidato a Zeljko Brkic, ex Udinese, ora in forza al PAOK. Il croato è laureato in Storia.

Si passa in difesa, nella quale figurano due nostri illustri colleghi: Guglielmo Stendardo, centrale del Pescara, e Angelo Ogbonna, anch’egli centrale del West Ham (Inghilterra). Entrambi sono laureati in Giurisprudenza. Stendardo peraltro ha ottenuto la laurea alla Link Campus University di Malta nel 2012, per poi superare brillantemente l’abilitazione alla professione di avvocato nel 2014 a Salerno.

Ultimo,ma non per ordine d’importanza è il centrale della Juventus Giorgio Chiellini: il vice capitano bianconero ha conseguito la laurea il 16 luglio 2010 in Economia e Commercio con votazione 109/110 all’Università degli Studi di Torino, presentando una tesi riguardante il bilancio di una società sportiva, con un occhio di riferimento alla Juventus. Il 6 aprile di quest’anno invece ha conseguito la laurea magistrale presso lo stesso ateneo in “Business Administration”, presentando anche in questo caso una tesi incentrata sul club bianconero, ottenendo una votazione con 110 e lode.

Passiamo agli esterni: Yuto Nagatomo (Inter) e Lorenzo De Silvestri (Torino). Il primo si è laureato in Giappone presso l’Università Meiji in Economia Politica, mentre il secondo si è laureato in Economia (indirizzo sportivo) a Roma.

A centrocampo il reparto scarseggia di giocatori laureati, ma cercheremo di mettere una toppa con nomi illustri provenienti dai migliori campionati europei. Troviamo qui i pluripremiati in squadre di club e di nazionale (in questo caso la Spagna di Del Bosque) Andres Iniesta (Barcellona, Scienze Motorie), Xabi Alonso (Economia e Commercio) e Cesc Fabregas (Chelsea, Economia e Commercio). Quest’ultimo inoltre ha tenuto fede alla promessa fatta alla madre di conseguire un giorno la laurea.

In attacco, invece, se da un lato Adrian Mutu (storico attaccante di Parma, Chelsea, Juve, Fiorentina e Cesena) si è laureato in Giurisprudenza all’Università di Bucarest (ed è quindi anche lui un nostro collega), la punta di diamante del Napoli Dries Mertens, invece, ha conseguito la laurea in Scienze Motorie anni prima del suo trasferimento in maglia azzurra. Sua madre è docente universitaria di pedagogia.

Una squadra di tutto rispetto e dal valore comunque importante ha bisogno comunque di altri signori giocatori in panchina: seppure non abbia ancora concluso gli studi ma è prossimo alla laurea, Cristian Puggioni (Sampdoria) ha solo tre esami da dare alla facoltà di Giurisprudenza a Reggio Calabria; da non dimenticare l’ex terzo portiere del Napoli Roberto Colombo, che ha conseguito la laurea in Scienze Motorie all’Università di Pavia. L’ex Milan Nigel De Jong, invece,è laureato in Economia e Commercio. Fra quelli in panchina anche l’ex Juve Jean Alain Boumsong (ritirato dal 2013, laureato in Matematica) e l’ex Milan e Udinese Oliver Bierhoff (ritirato, laureato in Economia).

Infine fra i C.T. spiacca il famoso Fabio Pecchia, l’Avvocato, visto che spesso ripeteva nello spogliatoio. Ha conseguito poi la laurea in Giurisprudenza (alla Federico II di Napoli) nel 2007

 

-Angelo Coppola

Author: Caterina Bracciano

Share This Post On

Rispondi