La rappresentanza studentesca si evolve: Ufficio di Presidenza e Commissione diritto allo Studio

Ci sono importanti novità per la rappresentanza studentesca: in seno al Consiglio degli studenti sono stati enucleati l’Ufficio di Presidenza e la Commissione diritto allo studio.

Ma che cos’è il Consiglio degli studenti?Cosa fa la Commissione diritto allo studio?

Il Consiglio degli studenti comprende tutti i rappresentanti eletti per la costituzione del Consiglio di Dipartimento,l’ organo al quale è affidata l’attività di sviluppo, di programmazione del Dipartimento e la scelta dei criteri di attuazione relativi . I consiglieri di Dipartimento rappresentano il 15% dell’organo, composto per la restante parte da professori, ricercatori e assistenti afferenti al Dipartimento, e hanno il compito di difendere i diritti degli studenti tutti,  tutelarne gli interessi e contribuire alla costruzione di un’ università migliore che sia a misura dello studente.

L’ufficio di Presidenza del Consiglio degli studenti è un organo costituito allo scopo di coordinare e supervisionare sull’operato dei rappresentati. Molto soddisfatto è il nuovo Segretario dell’Ufficio di presidenza, Marco Martucci che dichiara: “Finalmente si costituisce l’Ufficio di Presidenza, organo che ci consente di sopperire al deficit organizzativo derivante dalla nuova strutturazione della rappresentanza universitaria e di coordinare la rappresentanza studentesca all’interno del Consiglio di Dipartimento. Gli studenti rappresentano una componente assai esigua nel CdD e soltanto attraverso un’azione unitaria e compatta riusciremo a tutelare gli studenti al meglio delle nostre possibilità. Ciò implica ancora una volta una forte assunzione di responsabilità da parte di persone che da anni si sono impegnate nelle tematiche universitarie: mi sento dunque di ringraziare gli studenti per la fiducia che mi hanno dimostrato, ma ricordo a tutti che siamo studenti e, in quanto tali, solo con l’apporto dei colleghi potremmo adempiere in maniera più puntuale agli impegni che ci siamo assunti.Ringrazio sinceramente i miei colleghi ed amici, Antonioandrea Titomanlio e Luca Granata; conoscendo le loro qualità professionali ed umane sono sicuro che faremo un buon lavoro.

Il vicepresidente Antonioandrea Titomanlio osserva come con la definizione dell’ufficio di presidenza, il CDS è riuscito a porre un’altra pietra fondamentale: “Un consiglio così largo impone una struttura funzionante e delle regole precise ed è in quest’ottica che si sono andati ad esprimere i nomi dell’ufficio di presidenza. Questo dato mi rende fiero nel rappresentare tutti e garantire il più dinamico ed efficiente lavoro del consiglio. Non posso negare che la presenza di amici come Marco Martucci e Luca Granata, mi circonda di due dei più validi Consiglieri; di questo ringrazio il CDS di Giurisprudenza e tutti gli studenti!

Il presidente del Consiglio degli studenti Luca Granata sottolinea l’importanza della coesione e della collaborazione tra le associazioni che ha permesso la creazione di questo nuovo organo:” Sono estremamente soddisfatto del lavoro svolto dalle associazioni e faccio i miei migliori auguri al vicepresidente Antonioandrea Titomanlio e al segretario Marco Martucci, consapevole del fatto che insieme faremo un buon lavoro finalizzato alla tutela dello studente.

Uguale soddisfazione da parte di Luca Granata per la Commissione diritto allo Studio:” Sono felice del fatto che sia sia creato fin da subito un gruppo coeso e con tanta voglia di fare. Obiettivo della Commissione è incidere nel quotidiano, nelle problematiche con cui lo studente deve confrontarsi costantemente“.

La Commissione diritto allo studio farà dunque da filtro tra l’Università e gli studenti,  intervenendo nel facilitare i rapporti con la segreteria e i docenti. Presidente della Commissione è Fabrizio Nocerino: “Ringrazio tutti i miei colleghi per la fiducia dimostratami e per l’impegno profuso in questa iniziativa; se siamo stati in grado di creare di istituire questa Commissione è perchè abbiamo agito come gruppo, nell’ottica di rappresentare l’intera compagine studentesca. Cercheremo di assolvere al meglio questo nostro compito e di dialogare con i professori in relazione alle esigenze e alle istanze di tutti gli studenti“.

Da membro della commissione Saverio Sessa ringrazia per la nomina e dichiara “La Commissione nasce per venire incontro alle varie esigenze dello studente e per tutelarlo. Sono fiero di far parte di questo organo, istituito per la prima volta a livello dipartimentale da studenti per studenti e credo fermamente che rappresenti uno strumento per facilitare il percorso accademico“. Sulla stessa linea Erika Pappalardo:”Spero che la composizione di questa Commissione sia solo l’inizio di una lunga stagione di collaborazione e sforzo sinergico per la realizzazione di un unico obiettivo: la tutela dello studente. Sono positiva e piena di entusiasmo per il lavoro che ci accingiamo ad intraprendere.” “E’ ora di lavorare– così esordisce Antonella D’Alteriodopo la nomina a membro della Commissione, so di essere investita di una grande responsabilità; mi è sempre stato a cuore il bene di ogni collega e con questo nuovo organo ci proponiamo di ridurre il gap tra studenti e professori, eliminando disinformazioni e ostacoli che possano ostacolare il percorso universitario“.

Interviene infine Vincenco Romano, presidente di StudentiGiurisprudenza.it:”Collaborazione e coesione di intenti ci hanno permesso di costituire questi organi, frutto di un impegno costante profuso da tutte le associazioni per mantenere fede alla parola data agli studenti più di un anno fa. Questa è la dimostrazione che le elezioni dello scorso Aprile non sono state per i rappresentanti un punto d’arrivo, ma piuttosto l’inizio di un percorso che porteremo avanti nell’interesse di tutti gli studenti“.

-StudentiGiurisprudenza

 

 

 

Author: Francesca Bellisario

Share This Post On

Rispondi