DIRITTO PENALE EUROPEO ED INTERNAZIONALE

PROFESSORESSA: Valentina Masarone

RIFERIMENTI: e-mail: valentina.masarone@unina.it

RICEVIMENTO: mercoledì dalle 12:30 alle 14:30, via Nuova Marina, 33, IV piano

ORARIO DELLE LEZIONI: Mercoledì dalle ore 14:30 alle ore 16:30 e giovedì dalle ore 12:30 alle ore 14:30, dal 15 marzo, presso Via Marina, VI piano

PROPEDEUTICITÀ: diritto penale

PROGRAMMA E TEMATICHE TRATTATE

Progressiva «europeizzazione» del diritto penale.

Il ruolo del Consiglio d’Europa e delle relative convenzioni di armonizzazione dei sistemi penali nazionali: la Convenzione europea per la tutela dei diritti dell’uomo e delle libertà fondamentali (CEDU).

Il processo di integrazione europea e le
diverse forme di influenza del diritto comunitario sul diritto penale nazionale.

La giurisprudenza della Corte di giustizia.

Le sanzioni amministrative comunitarie.

L’emersione di una politica criminale europea: il terzo pilastro dell’Unione ed il ruolo delle
decisioni‐quadro.

Le competenze penali dell’Unione dal fallito Trattato costituzionale alla realtà attuale del Trattato di Lisbona.

Il diritto penale internazionale: genesi ed evoluzione.

Il diritto internazionale umanitario ed i crimini di guerra.

I Tribunali penali  internazionali ad hoc.

La Corte Penale Internazionale: il principio di complementarità nell’esercizio della giurisdizione sui crimini
internazionali.

Le fonti del diritto penale internazionale.

La  responsabilità penale individuale: autoria e forme di compartecipazione criminosa.

La command o superior responsability.

Le cause di esclusione della responsabilità penale: in particolare, l’ordine del superiore.

Il sistema sanzionatorio.

I crimini  internazionali: il genocidio, i crimini contro l’umanità, i crimini di guerra.

PROGRAMMA DI ESAME: clicca su Pagina docente 

Per i corsisti: Gli studenti frequentanti potranno utilizzare, ai fini della preparazione dell’esame, gli appunti delle lezioni, nonché concordare con il docente letture sostitutive o integrative di parti del programma istituzionalmente previste. In funzione di approfondimento e aggiornamento saranno, inoltre, esaminate alcune recenti sentenze della Corte europea dei diritti dell’uomo e della Corte di giustizia dell’Unione europea.

POST LAUREA: Lo studio del ‘diritto penale europeo’ consente di avvicinarsi al tema delle interrelazioni tra fonti sovranazionali e diritto penale interno, la cui conoscenza è oramai indispensabile per chi intenda operare consapevolmente nel campo del diritto penale. La materia è senz’altro d’interesse per chi voglia proseguire la propria formazione e/o svolgere esperienze lavorative presso istituzioni ed enti europei.
Lo studio della dimensione internazionale del diritto penale, vale a dire delle norme di carattere sostanziale che disciplinano la responsabilità individuale per crimini internazionali, consente di acquisire conoscenze utili a chi intenda impegnarsi, a vario titolo, nel settore della giustizia penale internazionale e della tutela internazionale dei diritti umani.
Il corso si svolge nel secondo semestre. Il docente pubblicherà la data d’inizio  ed il calendario delle lezioni sul sito docenti.unina.it.

Author: Francesca Bellisario

Share This Post On

Rispondi