Diritto Costituzionale e Diritto Privato: Missione Impossibile?

Motivazione, coraggio, determinazione e pazienza sono gli elementi essenziali di cui gli studenti che hanno deciso di intraprendere il corso di laurea in giurisprudenza devono dotarsi da subito per sopravvivere a questo faticoso, ma non impossibile cammino.

Colleghi nuovi, professori nuovi ed esami dall’ingente numero di pagine, non dovranno assolutamente bloccarvi! Tutto ciò che è sconosciuto un po’ spaventa, ma se siete davvero convinti di aver fatto la scelta giusta, la paura dopo un po’ svanirà e al suo posto comparirà una gran voglia di crescere culturalmente ed umanamente che vi aiuterà a superare gli esami con più calma.

Il primo anno è un po’ come una sfida a squadre forse non troppo omogenee: uno contro sei.

Ma sappiamo tutti che è la qualità a fare la differenza e non la quantità, quindi, i libri potranno anche essere enormi ma se porterete avanti lo studio con determinazione e costanza, vincerete di sicuro!

Molti cercheranno di scoraggiarvi, forse perché a loro volta scoraggiati da qualche altra persona, dicendovi che al primo anno ci sono due esami troppo difficili, quasi impossibili: diritto costituzionale e diritto privato.  Cercate di prendere le distanze da questi falsi e distruttivi miti. Anzi, le regole per superare gli esami appena citati sono poche e non molto difficili da seguire:

Regola n 1. Mai arrendersi! Chi si ferma è perduto.

Regola n 2. Mai lasciarsi spaventare dal numero di pagine.

Regola n 3. Circondatevi di colleghi che siano volenterosi, che non si avviliscano facilmente e che vi facciano ridere al momento opportuno.

Regola n 4. Fare un buon uso della costituzione e del codice civile. Molto spesso la lettura delle norme chiarisce più dei libri.

Regola n 5. Frequentare i dipartimenti e richiedere chiarimenti sugli argomenti che vi sembrano più difficili.

Regola n 6. Cercate di riportare alla realtà tutto ciò che studiate, leggendo tanti quotidiani e guardando tanti telegiornali. Gli esami non devono mai essere fini a se stessi.

Regola n 7. Fare pause adeguate durante il giorno vi aiuterà a ripartire più carichi di prima.

E ricordate che vi sembrerà impossibile solo se pensate che lo sia. Da ora in poi costruirete da soli il vostro futuro, dovete solo rimboccarvi le maniche e non perdere mai di vista il vostro obiettivo.

Buono studio a tutti!

 

di Chiara Massarelli

Author: Francesca Bellisario

Share This Post On

Rispondi