Cosa regalare allo studente di giurisprudenza

Le case si sono finalmente rivestite di lucine colorate e di pandori, la voce di Michael Bublè risuona armoniosa in ogni supermercato della città e in TV hanno già trasmesso “Mamma ho perso l’aereo” e almeno sei film ambientati a New York durante la vigilia di Natale. È tutto così incantevole e affascinante… Se non fosse per quella maledetta lista di regali di Natale da ultimare o, per i più coraggiosi, ancora da stilare! Se poi vi accorgete di soffrire del disturbo stagionale da stress natalizio, perché non sapete cosa regalare al vostro esaltato amico/a o fidanzato/a che studia Giurisprudenza, ecco una mini-guida al regalo perfetto.

10497288_10208174901720819_3804167775742489280_o

#1 Per lo studente fuori sede
Al vostro amico, improvvisatosi casalinga disperata, potete regalare, budget permettendo, un robot da cucina dotato di ogni tipo di lama, spatola, frusta e utensile necessari per affrontare ogni sfida quotidiana in cucina. Se il prezzo del robot è quanto volete spendere per tutti i regali di Natale da fare al vostro amico in vent’anni, avete bisogno di un’idea cheap! In questo caso avreste comunque una scelta ampissima tra lampade da tavolo, oggetti appenditutto, sveglie, stickers murali, candele e cornici per ravvivare il suo, quasi sempre tristissimo, monolocale. Se invece le attività domestiche del vostro coinquilino sono pari a quelle di un bradipo in fin di vita e utilizza scuse, a volte anche pessime (come ischemia o dolori da sottolineatura del Guarino), potete optare per la lavagna o bacheca magnetica, utile per segnare la divisione dei compiti in casa.

#2 Per lo studente cinefilo
Questa parte è dedicata soprattutto alle studentesse di giurisprudenza che si contraddistinguono per l’odio verso la malsana e riprovevole idea di fare sport nel tempo libero. Quando hanno qualche ora libera, si rintanano nella stanza con la poltrona più comoda, munite dei loro eccessivamente colorati e innumerevoli plaid, pronte a calcare virtualmente la Fifth Avenue insieme alle protagoniste di Sex&TheCity o ad immergersi nei drammi struggenti di Grey’s Anatomy. Ecco, potete regalare loro il cofanetto della serieTV che hanno più amato, probabilmente disponibile anche in edizione limitata e da collezione. Un’ ottima alternativa è regalare ai vostri amici la possibilità di provare Netflix, la nuova piattaforma streaming per film, con una Gift Card che va da un minimo di 5 ad un massimo di 50€.

#3 Per lo studente lettore
I legal-thriller sono senza dubbio i libri più gettonati per il nostro futuro giurista. “Il processo” di Kafka o “Delitto e castigo” di Dostoevskij conquisteranno i cuori degli amanti dei classici. Se, invece, non volete terrorizzare lo studente di giurisprudenza, già scoraggiato per definizione, optate piuttosto per i libri che riguardano il criminal profiling, per gli avvincenti thriller di John Grisham che hanno come protagonisti brillanti avvocati intraprendenti ma profondamente umani o i polizieschi scandinavi firmati da Larsson, Lackberg o Mankell, ormai da anni tra i principali bestseller internazionali.

#4 Per la studentessa trasandata
Parliamoci chiaro: i volumi da 800 pagine non si studiano da soli e tra la lettura e la sottolineatura, tra una ripetizione e l’altra, e le pochissime ma impellenti e improrogabili attività di svago (vedi punto numero 2), noi studentesse di giurisprudenza facciamo fatica a mantenerci belle! Anzi, a dirla proprio tutta, sotto esame ci sentiamo giustificate a trasformarci in una via di mezzo tra Nonna Papera in pigiama e uno yeti sciamannato. Il regalo perfetto per questo esemplare, mica poi tanto raro, di studentessa, è un buono convenzionato per un trattamento estetico o per un vero e proprio hair re-styling!

#5 Per lo studioso instancabile
Se il vostro amico è affetto da acquisto compulsivo di evidenziatori o quaderni Colourbook dalle più svariate forme e colori, fiondatevi nel reparto Cancelleria della Feltrinelli e troverete sicuramente un regalo utile e pratico. Un regalo sempre apprezzato è senza dubbio il registratore, mentre allo studente sbadato e anti-tecnologico regalate un’agenda, utile per segnare gli orari delle lezioni o appunti.

#6 Per lo studente modaiolo
È la sofisticata fidanzata appassionata di moda o l’amico che, nel momento del bisogno, vi apre le porte del suo armadio. Fate loro gli auguri regalando una borsa che sia pratica e capiente per i libri, ma anche abbastanza fashion da non far rimpiangere lo zainetto regalato dai nonni in prima media. L’alternativa creativa è la tazza mug nella versione termica del bicchierone americano da caffè, con tanto di coperchio. È una chicca Made in USA, che può rivelarsi un’idea geniale, se il destinatario del regalo è un assiduo consumatore di caffè, che ha bisogno di portarsi dietro la sua “dose” giornaliera ovunque vada, anche in biblioteca.

Che cominci la corsa ai regali: il countdown a Natale è iniziato!

Author: Carmela Cordova

Share This Post On

Rispondi