Corona,tocco e toga : cosa rappresentano davvero?

Nel corso della nostra carriera universitaria ci sarà capitato almeno una volta di assistere ai festeggiamenti di giovani neo-laureati muniti di tocco, toga e corona d’alloro:

Ma sappiamo davvero tutti cosa simboleggiano questi 3 elementi? Scopriamolo insieme !

Per cominciare, parleremo della fatidica “corona d’alloro”, simbolo indiscusso della conseguita laurea.

La tradizione affonda le sue radici  nella storia romana, dove veniva considerata sacra la pianta d’alloro (o di lauro). Questa era consacrata dal Dio Apollo, dio del sole e delle arti. Quest’ultimo era visto come un sapiente, come colui che possedeva saggezza ,intelligenza e onore e al pari di un re veniva incoronato con ramoscelli di alloro.

Successivamente venne utilizzata per onorare grandi poeti e persone degne d’onore come Dante Alighieri e Giulio Cesare.

Per questo motivo oggi la vediamo sul capo di un giovane neo-laureato, come simbolo di sapienza, ingegno e virtù che lo accompagneranno nel corso della sua carriera e della sua vita.

 

Per quanto riguarda il tocco e la toga, invece,abbiamo notizie ben più recenti ma decisamente più lontane.

Infatti il tocco ha origini non molto vicine, vale a dire anglosassoni e statunitensi, e in quasi tutte le università è fedele compagno della corona d’alloro.

La toga ,anch’essa di origini lontane, invece è stata per lungo tempo elemento fondamentale dell’ “abbigliamento accademico” che ogni ateneo era solito stabilire per i propri studenti. Tutt’oggi in alcune università più antiche è usuale assistere ad una cerimonia di laurea dove anche  i laureandi indossano una toga,solitamente nera e bordata sulle spalle . Per quanto riguarda gli altri atenei l’utilizzo della toga è una prerogativa esclusiva del rettore e dei professori in occasioni ufficiali.

 

Infine possiamo dire che aldilà dei dettagli storiografici appena citati, questi 3 elementi rappresentano per ogni studente tanti sacrifici ,ansie e timori ma soprattutto la fine di un percorso che breve o lungo che sia ci porta alla conquista del desiderato traguardo accademico: La laurea.

 

 

-Maria Coppola

Author: Caterina Bracciano

Share This Post On

Rispondi