Caso Knox: dubbi irrisolti e nuove criticità
Giu20

Caso Knox: dubbi irrisolti e nuove criticità

La vicenda Knox continua a suscitare un notevole interesse nel panorama giuridico/mediatico, sulla scorta della sentenza, pronunziata lo scorso 24 gennaio dalla prima sezione della Corte di Strasburgo, e che ha visto la condanna dell’Italia a risarcire la Knox, a titolo di equo indennizzo, 10.400€ per danni morali e 8.000€ per le spese legali. Tale vicenda ha assunto – indubbiamente – una “forte valenza pedagogica” avendo...

Read More
Cara vecchia Italia…
Giu02

Cara vecchia Italia…

“È nata la Repubblica italiana”: tuonavano così le facciate dei principali periodici della nazione, come il “Corriere della Sera” nel giugno del 1946, quando veniva annunciato l’esito del referendum istituzionale. Ripercorriamo insieme i corsi della nostra storica evoluzione.  L’Italia, da poco sopravvissuta ad una devastante guerra che ne aveva sfiancato il corpo e logorato lo spirito, prendeva coscienza dei gravi delitti di cui si...

Read More
Democrazia diretta: da chi?
Mag30

Democrazia diretta: da chi?

Un consistente numero domanda di votazioni popolari sembra imperversare per ogni dove. Dalla Catalogna alla Turchia, passando per l’Australia, la California, Berlino e il Regno Unito, il fascino della democrazia diretta sembra aggregare, convintamente, innumerevoli consensi. L’Italia, nel contempo, non è rimasta indenne al fascino di tale istanza partecipativa. Difatti, la democrazia ibrida italiana- per parafrasare Ilvo Diamanti-...

Read More
Perché l’Alabama vieta l’aborto
Mag23

Perché l’Alabama vieta l’aborto

Il diritto odierno si fonda su un principio basilare, che sorregge l’intricato reticolo di garanzie e tutele predisposte per la società: il rispetto della dignità umana. È per questo valore imprescindibile, che sono vietate le pratiche eugenetiche e di clonazione sul concepito, nonostante egli non possegga ancora la capacità giuridica. Ma perché è invece consentito l’aborto?  Si tratta di un’incongruenza? In realtà non è inusuale che...

Read More
Legge sul biotestamento: non è ancora detta l’ultima parola.
Mag16

Legge sul biotestamento: non è ancora detta l’ultima parola.

La legge sul biotestamento n.219 del 22 dicembre 2017 ,approvata ormai un anno e mezzo fa, ma ancora fonte di accesi dibattiti, apre con un richiamo agli articoli 2, 13, 32 Cost, nonché agli art. 1, 2, 3 della Carta dei diritti fondamentali dell’UE. Il diritto all’autodeterminazione non ha infatti un personale articolo, ma lo si riconosce da un contesto costituzionale e sovranazionale, che tutela diritti e libertà, quali il diritto...

Read More