ANALISI ECONOMICA DEL DIRITTO

PROFESSORE: Valerio Filoso

RIFERIMENTI: e-mail: valerio.filoso@unina.it

RICEVIMENTO: mercoledì dalle ore 12:00 alle ore 13:00, via Porta di Massa 32, 1° piano, stanza 2.

ORARIO DELLE LEZIONI: Lunedì, martedì e mercoledì dalle ore 14:30 alle ore 16:30, dal 6 marzo, presso Via Mezzocannone 16, III piano

PROPEDEUTICITÀ: economia politica

 

OBIETTIVI FORMATIVI:

L’analisi economica del diritto serve per spiegare l’origine di certi istituti giuridici. Quando si cerca di studiare l’origine degli istituti si prendono in considerazione diverse ipotesi, tra di esse vi sono anche ipotesi di tipo economico. L’analisi economica del diritto si pone delle domande: si chiede qual è l’obiettivo degli istituti e perché gli istituti si sviluppano in un determinato modo. Quindi si compie un’analisi razionale che da un lato ci spiega qual è l’effetto di certe nome, dall’altro l’emersione di particolari istituti. Infatti, le norme giuridiche sono incentivi a comportamenti individuali, modificando gli incentivi si modificano i comportamenti umani.

SVOLGIMENTO DEL CORSO:

Durante il corso mi occupo dell’analisi economica di diritto civile e il programma si divide in tre parti:

-microeconomia

-teoria dei giochi

-contratto, proprietà, responsabilità.

PROGRAMMA D’ESAME:

Vai su Pagina docenti 

POST LAUREAM: È un esame indicato per gli studenti che hanno un’apertura internazionale maggiore rispetto agli altri. Oggi nelle scuole americane e in alcune scuole europee, l’analisi economica del diritto è uno dei metodi utilizzati per studiare le norme. Nel diritto anglosassone l’analisi economica del diritto è una materia curriculare, perché c’è una maggiore apertura verso argomenti non strettamente interni al diritto.

 

 

Author: Fortuna Orabona

Share This Post On

Rispondi