STORIA DEL DIRITTO PENALE

STORIA DEL DIRITTO PENALE

 

PROF.SSA: DOLORES FREDA

 

RIFERIMENTI: dolores.freda@unina.it

 

RICEVIMENTO:  Mercoledì dalle ore 11:00 alle ore 13:00 presso Via Mezzocannone, 16

 

PROPEDEUTICA’: diritto medievale e  moderno e diritto penale

 

ORARIO DELLE LEZIONI: Martedì ore 14:30 e mercoledì ore 10:30, dal 7 marzo Via Mezzocannone 16, II piano

 

OBIETTIVI FORMATIVI:  Attualmente al corso si sta affrontando la storia della codificazione penale,cioè il processo evolutivo che ha condotto ai codici penali (fine 700-800), analizzando podromi culturali e ipresupposti ideologici di base(giusnaturalismo,illuminismo)
SVOLGIMENTO DEL CORSO:. Lo scopo è creare una interazione con la platea studentesca e facilitare con il corso lo studio della materia.

 

PROGRAMMA DI ESAME:   Il programma d’esame,sia per corsisti che per non corsisti,prevede lo studio del testo di Alessi,ll processo penale. Profilo storico (2007),tuttavia per i corsisti è prevista una ulteriore riduzione,come è descritto sulla pagina webdocenti.Ogni anno il programma può subire variazioni ed è ovvio che seguire è importante dato che parte integrante del programma sono gli appunti presi durante il corso,a completamento degli argomenti presenti nel testo.Inoltre per i corsisti c’è la possibilità di anticipare l’esame a Maggio,per cercare di andare incontro a particolari esigenze

 

POST LAUREAM: Da un punto di vista formativo,è importante far partire lo studio dai manuali fondamentali,per poi specializzarsi in qualche piccola branca,dato che tale materia comprende,appunto,il processo penale,rinvio alle fonti più varie (dalle più antiche alle più recenti).L’approccio che mi sento di consigliare è quello storico-comparatistico tra la storia del diritto italiano e degli altri paesi europei. Questa materia consente di fare molti collegamenti anche con altre discipline,quali la sociologia,la storia sociale,l’antropologia,e via dicendo.L’attitudine deve essere multidisciplinare e lo studente,utilizzando i giusti mezzi,deve saper ampliare le proprie vedute.

 

Per la richiesta tesi non sussistono particolari problemi,non ci sono liste d’attesa,per lo studente interessato è sufficiente contattare il docente via mail (solitamente alla fine del corso) per una assegnazione di gruppo.

 

 

Author: Francesca Bellisario

Share This Post On

Rispondi